Strutture e trasformazioni della signoria rurale nei secoli X-XIII

Gerhard Dilcher, Cinzio Violante (edd)


Series: Quaderni
Number: 44
Publisher: il Mulino
Place of publication: Bologna
Year: 1996
Pages: 652

Print

ISBN:978-88-15-05575-4

Book

Signoria fondiaria (esercizio di potere sui possessi del signore), signoria «bannale» (derivata dall’appropriazione del banno regio da parte di officiali pubblici), signoria immunitaria (derivata da privilegio regio a favore soprattutto di grandi enti ecclesiastici), signoria territoriale (esercizio di potere su un’area non interamente appartenente a uno stesso signore): la comparazione fra l’area tedesca e quella italiana tende qui soprattutto a mettere ordine nella terminologia, dispiegandosi essenzialmente su un piano metodologico e problematico. Accanto ai problemi intrinseci alla storia dei concetti e alla storia costituzionale, sono indagati però anche i rapporti concreti di convivenza e di dipendenza all’interno di queste prime forme di vita organizzata nelle campagne altomedievali; anch’esse hanno bisogno di essere riviste e comparate per superare alcuni schematismi sulla «oppressione» delle classi più deboli, sulla più o meno intensa «coercizione» esercitata dai signori fondiari, sui fondamenti strutturali della nascita e dello sviluppo della «signoria rurale» nel Medioevo.

Contents

Cinzio Violante - Introduzione: La signoria rurale nel contesto storico dei secoli XXII
Dominique Barthélemy - Il mito signorile degli storici francesi
Klaus Schreiner - Signoria fondiaria: un concetto moderno per una realtà medievale
Giancarlo Andenna - Formazione, strutture e processi di riconoscimento giuridico delle signorie rurali tra Lombardia e Piemonte orientale (secoli XI-XIII)
Andrea Castagnetti - Arimanni e signori dall’età postcarolingia alla prima età comunale
Piero Brancoli Busdraghi - «Masnada» e «boni homines» come strumento di dominio delle signorie rurali in Toscana (secoli XI-XIII)
Chris Wlckham - La signoria rurale in Toscana
Carlos Estepa - Proprietà, evoluzione delle strutture agrarie e trasformazioni sociali in Castiglia (secoli XI-XII)
Werner Rösener - Struttura ed evoluzione della signoria fondiaria nelle zone di antico insediamento in Germania (secoli X-XIII)
Martina Schattkowsky - Signoria fondiaria con o senza potere giurisdizionale? Lo sviluppo delle strutture della signoria rurale nelle aree di insediamento tra Elba e Oder (XII-XIII secolo)
Franz Irsigler - L’importanza della signoria fondiaria nell’ottica della storia economica comparata
Hanna Vollrath - Il ruolo della signoria fondiaria nella formazione consociativa del diritto. L’esempio dei monasteri di Werden e Rupertsberg
Dietmar Willoweit - Signoria fondiaria e formazione di territori. Signori terrieri e signori territoriali in documenti di lingua tedesca del XIII secolo
Gerhard Dilcher - Conclusione: Signoria rurale in Italia e Germania (X-XIII secolo). Problemi e prospettive

Authors

Gerhard Dilcher, professore di Storia del diritto all’Università di Francoforte, è noto alla medievistica italiana per i suoi antichi studi sul comune lombardo e per le più recenti ricerche di storia costituzionale e dei concetti con particolare riferimento alle consuetudini giuridiche e alla giustizia nel Medioevo

Cinzio Violante, professore emerito di Storia medievale all’Università di Pisa, accademico dei Lincei. Da «La società milanese nell’età precomunale» (Bari, Laterza, 1953; 19742), ai contributi nel campo della storia istituzionale, della storia della cristianità, ai noti interventi su pievi e parrocchie fino ai più recenti lavori sulla signoria rurale altomedievale, la sua attività di studioso ha segnato un’epoca nella medievistica italiana.

Keywords

  • Trento
  • Congressi
  • 1994
  • Curtis
  • Feudalesimo
  • Sec.10.-13.

Full text