Monsignor Iginio Rogger, un ricordo


Series: Special Editions
Number: 3
Publisher: FBK Press
Place of publication: Trento
Year: 2015
Pages: 70

E-book

ISBN:978-88-98989-13-3

Book

La presente raccolta riunisce le riflessioni e le testimonianze raccolte in occasione dell’incontro pubblico promosso dal Centro per le Scienze Religiose e dall’Istituo Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler il 23 settembre 2014, in ricordo di monsignor prof. Iginio Rogger, fondatore e a lungo direttore dell’allora Istituo di Scienze Religiose dell’Istituto Trentino di Cultura (oggi Centro per le Scienze Religiose della Fondazione Bruno Kessler).

Contents

Paolo Prodi - Iginio Rogger e la fondazione dell’Istituto di Scienze Religiose di Trento
Andrea Grillo - Monsignor Rogger e il mondo tedesco, di Josef Riedmann Monsignor Rogger «liturgista»: tre dati e tre passioni
Diego Quaglioni - Iginio Rogger e la questione del Simonino
Enrico Cavada - L’archeologia nel pensiero e nell’azione di Iginio Rogger
Severino Vareschi - Monsignor Iginio Rogger: un professore e un maestro
Emanuele Curzel - Iginio Rogger nella Società di Studi Trentini di Scienze Storiche
Gianni Faustini - Monsignor Rogger e le relazioni con Bolzano
Karl H. Neufeld SJ - Ricordo personale di monsignor Iginio Rogger (1919-2014)
Indice degli autori

Authors

Enrico Cavada è archeologo presso la Soprintendenza per i beni librari, archivistici e archeologici della Provincia autonoma di Trento. Si occupa di storia dell’insediamento in area alpina dall’età romana al primo medioevo, di archeologia delle necropoli, delle chiese e dei contesti funerari cristiani, nonché di archeologia dei siti fortificati alto- e bassomedievali.

Emanuele Curzel è ricercatore di Storia medievale presso l’Università di Trento. I suoi ambiti di ricerca riguardano principalmente la storia medievale, la storia della Chiesa e la storia del Trentino-Alto Adige/Südtirol.

Gianni Faustini, già presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti e direttore di testate giornalistiche, è autore di numerose pubblicazioni dedicate alla storia del Trentino e del Tirolo nonché alla storia della stampa periodica e del giornalismo.

Andrea Grillo ha studiato giurisprudenza, filosofia e teologia. È professore ordinario di Teologia dei sacramenti e Filosofia della religione presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo in Roma.

Karl Heinz Neufeld SJ, teologo cattolico, ha insegnato Teologia fondamentale presso l’Università di Innsbruck ed è stato direttore del Karl-Rahner-Archiv.

Paolo Prodi, professore emerito dell’Università di Bologna, ha fondato e diretto per lunghi anni l’Istituto Storico Italo-Germanico dell’Istituto Trentino di Cultura (oggi Fondazione Bruno Kessler). Le sue ricerche hanno come baricentro il rapporto tra potere politico e potere religioso nella storia costituzionale dell’Occidente, in particolare rispetto alla genesi della modernità e al processo di secolarizzazione.

Diego Quaglioni è professore ordinario di Storia del diritto medievale e moderno presso l’Università di Trento. I suoi ambiti di ricerca riguardano principalmente la storia del diritto comune pubblico, la storia delle istituzioni politiche ed ecclesiastiche e la storia dell’ebraismo.

Josef Riedmann è professore emerito dell’Università di Innsbruck. I suoi principali ambiti di ricerca sono i rapporti fra l’arco alpino e l’Italia settentrionale in particolare nel medioevo, la storia del Tirolo, l’età sveva e le scienze ausiliarie della storia (diplomatica, paleografia).

Severino Vareschi insegna Storia della Chiesa presso il Seminario Maggiore di Trento e svolge attività pastorale nella diocesi trentina.

Keywords

  • Rogger Iginio
  • Storia della Chiesa
  • Istituto Trentino di Cultura
  • ISR - Centro per le Scienze Religiose

Full text