L’età costituente. Italia 1945 1948

Giovanni Bernardini, Maurizio Cau, Gabriele D'Ottavio, Cecilia Nubola (edd)


Collana: Quaderni
Numero: 99
Editore: il Mulino
Città: Bologna
Anno: 2017
Pagine: 424

Cartaceo

Prezzo: € 35,00
ISBN:978-88-15-27310-9

Libro

Il volume indaga i tempi, le forme e gli sviluppi della transizione storica che l’Italia ha affrontato nei primi anni del secondo dopoguerra. Quella compresa tra il 1945 e il 1948 fu un’età costituente che rimodellò in profondità la vita politica, sociale, economica e culturale di un Paese sospeso tra l’elaborazione di un passato da superare e la costruzione di un futuro ancora tutto da immaginare. Le ricerche qui presentate ruotano attorno a quattro nodi tematici: «i
conti con il passato», «la gestione del presente», «la continuità nella rottura», «la costruzione del futuro». Si tratta di quattro livelli di analisi che consentono di mettere a fuoco alcuni dei fenomeni intorno a cui storicamente si sviluppa – e attraverso cui può essere reinterpretata – la transizione da un sistema politico a un altro. È una lettura che scompone per temi e problemi il frastagliato paesaggio istituzionale, politico e sociale dell’Italia che si appresta a farsi Repubblica. Emerge il quadro di un’epoca caratterizzata da forti tensioni, in cui il governo del presente implica al tempo stesso una presa di posizione sul passato e uno sguardo sul futuro.

Indice

Giovanni Bernardini, Maurizio Cau, Gabriele D’Ottavio e Cecilia Nubola - Italia 1945-1948. Una proposta di lettura dell’età costituente

PARTE PRIMA: I CONTI CON IL PASSATO
Cecilia Nubola - Governare la transizione attraverso la giustizia
Santo Peli - I partigiani dopo la Resistenza: eredità e disincanti
Roberto Chiarini - L’eredità della Repubblica sociale italiana nell’Italia repubblicana
Gerardo Nicolosi - I liberali, «la nuova Italia» e la questione costituente
Michele Marchi - Una Dc «costituente» o una «costituente Dc»? De Gasperi, il partito e la transizione ovvero Dc come partito della transizione

PARTE SECONDA: LA GESTIONE DEL PRESENTE
Antonio Varsori - 1946: tra continuità e cambiamento. La politica estera italiana dal Trattato di pace alla scelta occidentale
Mauro Campus - La ricollocazione internazionale dell’economia italiana
Giovanni Bernardini - L’Accordo De Gasperi-Gruber nella transizione italiana del secondo dopoguerra
Marco Mondini - La lunga smobilitazione. Armi e culture nella transizione dalla guerra alla pace: l’Italia post-1945 come caso di studio

PARTE TERZA: LA CONTINUITÀ NELLA ROTTURA
Enrico Galavotti - La Chiesa cattolica e la democrazia costituente
Patrizia Gabrielli - Suffragio femminile, associazioni e cittadinanza
Maurizio Cau - Le eredità del corporativismo nella cultura politicogiuridica del secondo dopoguerra
Emanuele Felice - Il Sud nell’Italia contemporanea. La convergenza mancata

PARTE QUARTA: LA COSTRUZIONE DEL FUTURO
Paolo Pombeni - Ricostruire lo Stato, progettare il futuro. Alle origini del momento costituente
Mariuccia Salvati - Partiti e società nel 1946. Come ricostruire il Paese Italia
Chiara Giorgi - Le sinistre e il nuovo assetto costituzionale. Il progetto dell’uguaglianza
Gabriele D’Ottavio - Il discorso politico sull’Europa nell’immediato dopoguerra (1945-1947)

Autori

Giovanni Bernardini è assegnista di ricerca presso l'Università di Venezia Ca' Foscari e research fellow presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. Tra i suoi temi di ricerca figurano le relazioni transatlantiche, la storia della socialdemocrazia europea, la vicenda dell’Alto Adige nel Novecento e i rapporti sino-tedeschi durante la Guerra fredda.

Maurizio Cau è ricercatore presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la cultura politica del Novecento e l’evoluzione del costituzionalismo italiano e tedesco in età contemporanea.

Gabriele D’Ottavio è ricercatore presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. I suoi interessi di ricerca sono rivolti alla storia dell’Europa contemporanea e in particolare alla storia comparata di Italia e Germania.

Cecilia Nubola è ricercatrice presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. I suoi principali interessi di ricerca sono rivolti alla storia della giustizia in età moderna e contemporanea

Parole chiave

  • Storia costituzionale
  • Giustizia di transizione
  • Età costituente
  • Italia 1945-1948

Anteprima

Leggi l'anteprima