La pace tra storia ed escatologia in Jürgen Moltmann

Maria Cristina Cavattoni


Series: Tesi CSSR
Number: 350

Thesis

Istituzione: FBK - ISR Corso Superiore di Scienze Religiose
(Facoltà Teologica del Triveneto)
Tipologia: Tesi di Laurea Magistrale in Scienze Religiose
Anno Accademico: 2014 - 2015
Relatore: prof.ssa Milena Mariani
Collocazione: i-14 020 0350
Consultazione: autorizzata
Pagine: 93

Abstract

L’intero percorso di Jürgen Moltmann è caratterizzato dall’orientamento al futuro e alla speranza e da sensibilità etica e politica. Spinto dall’esigenza di dare concretezza alla sua teologia della speranza, il pensatore di Amburgo cala il futuro in cui si spera nel presente della storia. Il suo modo di procedere in teologia consiste, infatti, nel leggere il messaggio escatologico cristiano così da porsi in modo critico rispetto alla storia presente allo scopo di offrire prospettive per i problemi che di volta in volta si presentano. In particolare, ho messo in evidenza lo sviluppo del pensiero dell’autore relativo alla questione della pace a partire dalla sua escatologia e concludendo con la recente formulazione di questo tema in prospettiva etica. La tesi è suddivisa in tre parti. Nel primo capitolo viene presa in esame la relazione tra escatologia e storia, rilevando l’importanza assegnata al fondamento storico dell’evento della resurrezione, che è al centro dell’escatologia; nel secondo si presenta la caratterizzazione della pace escatologica; nel terzo viene mostrato in che modo la fede nella pace escatologica può avere conseguenze nel presente e le indicazioni offerte dall’autore affinché essa si realizzi fin d’ora, per quanto possibile.