Il problema filosofico del linguaggio in Antonio Rosmini

Vereno Brugiatelli


Series: Nuova Serie
Number: 01
Publisher: EDB Edizioni Dehoniane Bologna
Place of publication: Bologna
Year: 2000
Pages: 278

Print

ISBN:88-10-40374-6

Book

Il problema filosofico del linguaggio attraversa tutta l'opera di Antonio Rosmini. Il Roveretano affronta e svolge questo tema in diversi ambiti teoretici. Sulla base di queste premesse, l'autore del volume prende in esame le diverse valenze che Rosmini attribuisce al linguaggio e si propone di offrire al lettore una ricostruzione unitaria e organica di tal tema senza mai tradire il dettato rosminiano.
Il lavoro, a carattere principalmente storico-ermeneutico, viene sviluppato tenendo conto anche delle concezioni filosofiche del linguaggio maturate da diversi pensatori nel corso della storia del pensiero occidentale e, in particolare, in età moderna. Emergono così gli elementi di continuità e di rottura introdotti dalle riflessioni rosminiane sul versante del problema del linguaggio e, di qui, sul piano delle dottrine filosofiche. Il libro offre dunque un contributo, nuovo nel suo genere, allo studio di Rosmini nell'ottica filosofica del problema del linguaggio.

Contents

Premessa
Introduzione
1. Il linguaggio come «sistema di segni». Natura e funzioni
2. Linguaggio e sviluppo psicologico dell'uomo
3. Analisi della struttura logica del linguaggio scientifico rosminiano
4. Origini del linguaggio
5. Parola dell'uomo e Parola di Dio
6. Parola, silenzio, linguaggio religioso
Bibliografia
Indice dei nomi

 

 

Authors

Vereno Brugiatelli si è laureato in filosofia alla libera Università degli Studi di Urbino ed ha ottenuto una borsa di ricerca presso il Centro per le Scienze Religiose in Trento. Fino ad ora si è occupato, oltre che di Antonio Rosmini, del pensiero di Ludwig Wittgenstein, di Meister Eckhart e di Friedrich Nietzsche, sui quali ha scritto alcuni saggi in riviste specializzate.