Germania e Italia

Sguardi incrociati sulla storiografia

Christoph Cornelissen, Gabriele D'Ottavio (edd)


Series: Quaderni
Number: 105
Publisher: il Mulino
Place of publication: Bologna
Year: 2019
Pages: 504

Print

Price: € 39.00
ISBN:978-88-15-28439-6

Buy 

Book

Le storiografie di Germania e Italia da tempo interagiscono e si influenzano a vicenda. Tuttavia, non esistono studi che hanno affrontato il tema dei rapporti, degli intrecci e delle differenze tra le due tradizioni attraverso uno sguardo incrociato. I contributi qui pubblicati spaziano dalla storia moderna alla storia contemporanea, dalla storia politica alla storia della comunicazione, dalla storia economica alla storia giuridica, dalla storia di genere alla storia religiosa. I saggi offrono un quadro d’insieme rappresentativo delle più recenti tendenze storiografiche internazionali e al tempo stesso un osservatorio transnazionale utile per riflettere sul tema della persistenza ovvero del superamento dei paradigmi nazionali.

Contents

Christoph CORNELISSEN e Gabriele D’OTTAVIO - Il dialogo transnazionale nella storiografia: una questione aperta

PARTE PRIMA: STORIA POLITICA
Thomas KROLL - Nazione e Risorgimento nel dibattito storiografico italiano
Gabriele D’OTTAVIO - La Repubblica Federale nella contemporaneistica tedesca
Kiran Klaus PATEL - L’integrazione europea nelle storiografie di Italia e Germania

PARTE SECONDA: STORIA DELLA COMUNICAZIONE
Massimo ROSPOCHER - La comunicazione nella modernistica italiana e tedesca
Andreas FICKERS - «Hybrid Histories»: per una collocazione critica della storia dei media

PARTE TERZA: STORIA ECONOMICA
Luciano SEGRETO - La storia economica in Italia e in Germania: fuori o dentro il dibattito pubblico?
Werner PLUMPE - Il capitalismo come problema storiografico

PARTE QUARTA: STORIA GIURIDICA
Massimo MECCARELLI - Lo sguardo rivolto altrove: per un rinnovato dialogo tra storia del diritto e «Rechtsgeschichte»
Thorsten KEISER - La manualistica storico-giuridica italiana dalla prospettiva tedesca. Concetti, paradigmi, tendenze

PARTE QUINTA: STORIA DI GENERE
Simona FECI - Tendenze e indirizzi della storia di genere sull’età moderna in Italia. Un itinerario attorno alla Società Italiana delle Storiche
Giulia FRONTONI - La partecipazione politica femminile ottocentesca nelle storiografie di Italia e Germania
Xenia VON TIPPELSKIRCH - Il genere e la religione nella storia moderna fra area germanofona e Italia

PARTE SESTA: STORIA RELIGIOSA
Lucia FELICI - La storiografi a tedesca negli studi italiani sulla Riforma protestante
Marco CAVARZERE - La Riforma protestante: dialoghi possibili

PARTE SETTIMA: VICINI DISTANTI
Christof DIPPER - Vicini distanti? Rifl essioni sul concetto di «Ferne Nachbarn»
Andreas FAHRMEIR - «Ferne Nachbarn», un commento critico
Stefano CAVAZZA - In viaggio nella patria di Ranke. Rifl essioni sulla storia contemporanea tedesca
Lutz KLINKHAMMER - «Splendid isolation»? Qualche rifl essione sulla storia contemporanea italiana da una prospettiva tedesca

Indice dei nomi

Autori

Authors

Christoph Cornelissen è professore ordinario di Storia dell’Europa contemporanea presso l’Università di Francoforte sul Meno e dal 2017 è direttore dell’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. I suoi principali ambiti di ricerca sono la storia dell’Europa nel XIX e XX secolo, la storia della storiografia e la storia della cultura della memoria.

Gabriele D'Ottavio è ricercatore di Storia contemporanea presso l’Università di Trento, dove insegna Storia europea e internazionale. I suoi ambiti di ricerca sono la storia politica e culturale dell’Europa nel XX secolo, la storia della Guerra fredda e dell’integrazione europea. Nel 2019 ha ricevuto dal Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD) il premio Ladislao Mittner nell’ambito delle Scienze politiche.

 

Keywords

  • Storiografia tedesca
  • Storiografia italiana
  • Storia transnazionale
  • Storia europea

Reviews

- "L'originalité revendiquée de l’entreprise tient au fait d'avoir demandé aux historiennes et historiens italiens de «raisonner sur l’historiographie allemande», et vice-versa ... Le volume réussit, en 500 pages, le tour de force de présenter un panorama, sinon exhaustif, du moins étendu et varié des historiographies de deux grandes puissances scientifiques européennes." - Fabrice Jesné in "Francia-Recensio" 2020/2, pp. 1-3.