Figure di paternità

La proposta di Massimo Recalcati e le possibili consonanze bibliche

Maria Pia Lessi


Series: Tesi CSSR
Number: 329

Thesis

Istituzione: FBK - ISR Corso Superiore di Scienze Religiose
(Facoltà Teologica del Triveneto)
Tipologia: Tesi di Laurea in Scienze Religiose
Anno Accademico: 2013 - 2014
Relatore: prof. Leonardo Paris
Collocazione: i-14 020 0329
Consultazione: da richiedere caso per caso (biblio@fbk.eu)
Pagine: 30

Abstract

Il tema oggetto della riflessione guarda all’agire umano nella particolarità di relazioni di significanza quali la paternità e la filiazione convintamente affidato, prevedendone la complessità, al dialogo annunciato.
L’intendimento della introduzione va riconosciuto nell’impegno di chiarire lo sfondo orientativo del lavoro attraverso il richiamo allo sviluppo di posizioni scientifiche intorno all’agire umano e alle possibili scelte per una vita soddisfatta che si verificano tali da non escludere l’aperto confronto con il credo religioso.
Nella seconda parte si conferisce credito alla proposta dello studioso psicoanalista Massimo Recalcati che, dentro il nostro tempo, rimanda alla figura paterna la responsabilità di donarsi quale testimonianza di godimento e desiderio nella realtà dell’insufficienza e del limite.
È rimessa ai figli la volontà di aprirsi a tale eredità ed alla loro stessa libertà di servirsene sulla strada della propria realizzazione.
Agli aspetti condivisibili, poiché presenti nella proposta di fede cristiana quali l’appartenenza e l’erranza, l’insistenza amorevole e la libertà di ogni figlio in relazione al padre, è dedicata la parte terza, nella quale si rivisita il Nuovo Testamento.
Le due narrazioni riservate alla conclusione riprendono esperienze di particolari vissuti sullo sfondo comune di preziose eredità paterne che i protagonisti scelgono di avvalorare per sé e in tutti i luoghi di testimonianza paterna possibili.