Felicemente infelici

Breve indagine sul retroterra dell'individualismo contemporaneo

Ruben Martini


Series: Tesi CSSR
Number: 393

Thesis

Istituzione: FBK - ISR Corso Superiore di Scienze Religiose
(Facoltà Teologica del Triveneto)
Tipologia: Tesi di Laurea in Scienze Religiose
Anno Accademico: 2016 - 2017
Relatore: prof. Paolo Costa
Collocazione: i-14 020 0393
Consultazione: autorizzata
Pagine: 57

Abstract

L’argomento di questo lavoro è la ricerca della felicità contemporanea. Essa è notoriamente caratterizzata da un esasperato individualismo che ha tra i suoi effetti indesiderati il fatto di complicare il conseguimento della stessa. L’elaborato di tesi si propone di gettare luce sullo sfondo filosofico di tale situazione, ricercandone gli antecedenti all’interno della storia del pensiero occidentale. A questo scopo viene posta particolare attenzione alla differenza tra la concezione della filosofia degli antichi e quella dei moderni. Mentre la prima è dominata dall’idea di autarchia e del limite del desiderio, la seconda vede piuttosto nell’espansione illimitata degli appagamenti soggettivi l’unico criterio non arbitrario per misurare la felicità personale. Nella tesi viene suggerita l’esistenza di una continuità tra questo mutamento di paradigma e quello che lo storico americano Christopher Lasch ha criticato come il narcisismo dell’uomo contemporaneo.