Coniugi nemici

La separazione in Italia dal XII al XVIII secolo

Silvana Seidel Menchi, Diego Quaglioni (edd)


Series: Quaderni
Number: 53
Publisher: il Mulino
Place of publication: Bologna
Year: 2000
Pages: 570

Print

Price: € 34.00
ISBN:978-88-15-07590-9

Buy 

Book

Perché il matrimonio disarmonico, l’alleanza fallita, la separazione e il divorzio sono temi quasi completamente assenti dal panorama storiografico italiano? Il quadro che la storiografia ha tracciato del matrimonio nelle società italiane di antico regime è un quadro privo di ombre. Il matrimonio viene visto come una ferrea combinazione di interessi patrimoniali e di alleanze di potere, volta a salvaguardare lo stato sociale e l’influsso politico delle famiglie coinvolte. In questa ragnatela di strategie familiari ben congegnate e sostanzialmente infallibili, le inclinazioni personali, i sentimenti e le pulsioni emotive dei contraenti hanno scarsa incidenza. Invece la formazione della coppia e il matrimonio furono, anche nelle società di antico regime, dimensioni del vissuto nelle quali entrò in gioco la progettazione personale della vita, nelle quali irrazionalità ed emotività ebbero ampio spazio. Le memorie dei matrimoni conflittuali, le mille storie delle unioni socialmente indisciplinate, irregolari, trasgressive, sono consegnate ai processi matrimoniali. Questo tipo di documentazione è presente in decine di migliaia di fascicoli negli archivi ecclesiastici italiani. Le controversie di coppia venivano infatti discusse – con largo coinvolgimento di reti parentali e vicinali – nei tribunali vescovili, che nel basso medioevo e per tutta l’età moderna furono competenti a dirimerle. Quello che qui si presenta è il primo volume di una serie che intende immettere concretamente nel dibattito storiografico italiano – attraverso una scelta di casi specifici e di studi circoscritti – questa particolare categoria di fonti.
L’impostazione interdisciplinare del progetto di ricerca del quale il volume è frutto, l’impianto policentrico del discorso e la prospettiva diacronica fanno di questo libro il primo tentativo di valorizzazione sistematica di un patrimonio documentario finora largamente sottovalutato. La scelta del divorzio come tema del primo volume della serie di saggi progettati dal gruppo di lavoro coordinato da Silvana Seidel Menchi e da Diego Guaglioni mira a colmare, almeno in parte, una vistosa lacuna nel panorama della ricerca storica italiana.

Contents

I. saggi introduttivi
Seidel Menchi - I processi matrimoniali come fonte storica
Diego Quaglioni - «Divortium a diversitate mentium». La separazione perso-nale dei coniugi nelle dottrine di diritto comune
II. processi con documenti
Christine Meek - «Simone ha aderito alla fede di Maometto». La «fornicazionespirituale» come causa di separazione (Lucca 1424)
Joanne Ferraro - Coniugi nemici: Orsetta, Annibale e il compito dello storico (Venezia 1634)
Luca Faoro - Il giudice e il principe. Diritto canonico e responsabilità digoverno nella vicenda di Matthias Stelzhamer e GiuliaLinarolo (Trento 1664-1666)
Daniela Lombardi - L’odio capitale, ovvero l’incompatibilità di carattere. Maria Falcini e Andrea Lotti (Firenze 1773-1777)
III. ricostruzione di processi
Stanley Chojnacki - Il divorzio di Cateruzza: rappresentazione femminile ed esitoprocessuale (Venezia 1465)
Irene Fosi - Da un tribunale all’altro: il divorzio fra Benedetta Pinelli eGirolamo Grimaldi, principe di Gerace (1609-1653),
Oscar Di Simplicio - «Un matrimonio reputato universalmente assai dispari estrampalato». Caterina Marescotti contro Giandomenico Sansedoni (Siena 1629)
IV. saggi integrativi
Giovanni Minnucci - «An mulier verberari possit». Una «quaestio disputata» diargomento matrimoniale
Anna Esposito - Convivenza e separazione a Roma nel primo Rinascimento
Angelo Rigo - Interventi dello Stato veneziano nei casi di separazione: i Giudici del Procurator. Alcuni dati degli anni Cinquanta e Sessanta del XVI secolo

Authors

Silvana Seidel Menchi insegna Storia moderna nell’Università di Trento. I temi principali della sua ricerca sono la storia della Riforma, Erasmo da Rotterdam e la fortuna di Erasmo in Italia.

Diego Quaglioni insegna Storia delle dottrine politiche e Storia del pensiero giuridico moderno nell’Università di Trento. Studia il pensiero politico dei giuristi medievali e della prima età moderna.

Keywords

  • Trento
  • Congressi
  • Italia
  • Matrimonio
  • Separazione coniugale
  • Fonti processuali
  • 1999
  • 1997
  • Processi
  • Sec.12.-18.
  • Firenze

Full text