Cana: le nozze del Messia con il suo popolo (Gv 2,1-12)

Lara Agostini


Series: Tesi CSSR
Number: 361

Thesis

Istituzione: FBK - ISR Corso Superiore di Scienze Religiose
(Facoltà Teologica del Triveneto)
Tipologia: Tesi di Laurea in Scienze Religiose
Anno Accademico: 2015 - 2016
Relatore: prof. Lorenzo Zani
Collocazione: i-14 020 0361
Consultazione: autorizzata
Pagine: 42

Abstract

L’argomento dell’elaborato presenta il primo “segno” del Vangelo giovanneo nel quale Gesù, alle nozze di Cana, manifesta la sua divinità e la sua gloria. Gesù, cambiando l’acqua in vino, si rivela come il Messia, lo Sposo delle nozze, l’instauratore di una nuova Alleanza. Maria in queste nozze ha un posto fondamentale: stando vicina a suo Figlio, ella indica e apre agli uomini le nuove vie della vita, attraverso la sua fede, la sua obbedienza e il suo abbandono. Quanto alla fede dei discepoli, ella costituisce la primizia della fede nuova.  Per questo diventa anche la Madre di tutti i discepoli e Madre della Chiesa.
L’elaborato è strutturato in quattro capitoli, con il seguente contenuto. Dopo una presentazione del Vangelo secondo Giovanni, il capitolo primo si sofferma sul tema delle nozze; il capitolo secondo presenta Giovanni Battista, l’amico dello Sposo, e la settimana inaugurale che apre questo Vangelo; il capitolo terzo accenna al ruolo della Madre di Gesù; il capitolo quarto offre una lettura esegetica della pericope.
Infine, la conclusione con il commento alla tesi. Per chiudere, “l’Appendice”, dal titolo: “Pietre che raccontano un amore che ha il sapore del miracolo”, una spiegazione dettagliata dei mosaici sul tema delle nozze di Cana a cura di Marco Ivan Rupnik.