Abramo nelle tre religioni monoteiste

Piste didattiche per un lavoro comparativo

Barbara Baldessari


Series: Tesi CSSR
Number: 345

Thesis

Istituzione: FBK - ISR Corso Superiore di Scienze Religiose
(Facoltà Teologica del Triveneto)
Tipologia: Tesi di Laurea in Scienze Religiose
Anno Accademico: 2014 - 2015
Relatore: prof. Matteo Giuliani
Collocazione: i-14 020 0345
Consultazione: autorizzata
Pagine: 101

Abstract

Il lavoro si divide in due parti: una esegetica e storica, l’altra didattica.
Quello che emerge dalla parte esegetica e storica è sicuramente una cosa: tutte le religioni monoteiste concordano con il fatto che Abramo è il padre dei credenti in un Dio unico.
Da un punto di vista didattico è possibile strutturare un lavoro che presenti divergenze e convergenze rispetto alla figura di Abramo nelle tre religioni monoteiste. Le origini sono comuni: per tutti è Abramo il "padre della fede", il capostipite. Tuttavia già le connotazioni dello stesso profeta, come emerge dal mio elaborato, assumono sfumature alquanto diverse per le tre religioni: per la religione ebraica infatti egli è l'incarnazione della fedele osservanza della legge e perciò l'ebreo ideale; per gli islamici è invece, modello di sottomissione incondizionata (Islam), primo musulmano ovvero colui che consegue la giustizia mediante la fede in Dio; per i cristiani infine è il padre spirituale di tutti i credenti, modello di fede incrollabile ed annunciatore di Cristo stesso. Diverso è arrivare ad un dialogo tra persone appartenenti alle religioni monoteiste, prendendo come modello Abramo, che per primo si è affidato totalmente a Dio.